MTT STRATEGY (I tre elementi chiave)

Ciao a tutti ragazzi, in questo secondo articolo affronteremo i 3 elementi chiave per diventare un grinder di successo per MTT, c' è da puntualizzare che questi requisiti vengono ancor prima della tattica/tecnica, anche esse fondamentali per una buona riuscita nella disciplina stessa.
Questi elementi costituiscono una delle parti che servono a consolidare il nostro stato psicologico nel giusto approccio con gli MTT, e sono i seguenti: MINDSET, BANKROLL, CONSAPEVOLEZZA VARIANZA.
Possono tranquillamente essere considerate alla base delle skills di un qualsiasi grinder di successo, attenzione non che per le altre discipline di poker non siano importantissime...però diciamo che se venissero a mancare in questa specifica specialità i danni sarebbero sicuramente ancora maggiori (quindi ragazzi se volete cimentarvi in questa disciplina tenete bene in mente questi 3 concetti).

Analizziamoli più da vicino:

BANKROLL: per vincere un singolo torneo alle volte la fortuna può far da padrona, ma una delle prime massime che un grinder deve assimilare fin da subito è il concetto del LONG PERIOD. Non seguire con disciplina un giusto rapporto tra denaro investito e denaro a disposizione, è uno dei più grandi errori che un giocatore di poker possa commettere, e sarà disastroso pure per un player con skills tecniche/tattiche superiori al field medio
Per questo tipo di disciplina consigliamo di crearsi una schedule (selezione dei tornei che più ci interessano in una o più room -obv .it- e calcolare l'AVG buy in), fatto ciò stabiliremo che BANKROLL occorrerà per MASSARE il più possibile. Solitamente si consiglia 100-200X , cmq varia da persona a persona, dipende da quando uno riesce a trovare la giusta serenità per non sentirsi sotto pressione.
Massare MTT è fondamentale per ammortizzare il più possibile l'immensa varianza a cui ogni giorno un grinder è esposto, infatti con un sample maggiore di tornei la nostra abilità sarà sempre più attendibile, e saremo più predisposti a superare qualsiasi tipo di DOWN SWING.

MINDSET: all' interno del gioco del poker è una delle skills fondamentali, ed è una delle componenti che fa’ si che un giocatore riesca a non farsi influenzare dai risultati a breve termine, bad beat, stati emozionali in game, etc. Come?
- Accettare il poker come gioco di numeri e di carte quindi passibile a "varianza".
- Giocare molto (assottigliando al max il fattore fortuna)
- Insensibilità al denaro.
- Lasciare l'ego e le vrie emozioni fuori dal tavolo o dalle varie sessioni.
- Analisi autocritica del propio game.

Per incorporare al meglio il concetto di MINDSET consiglio di comprare il famoso libro POKER MINDSET (Ian Taylor).

ASSORBIRE VARIANZA: La varianza è un concetto matematico, usato nella statistica che prova a spiegare alcune deviazioni e particolari differenze, di quello che ci aspettiamo da fenomeni casuali legati al mondo dei numeri, quindi che ovviamente possiamo applicare al poker.
Essendo il poker stesso un gioco di numeri e probabilità necessariamente ci saramnno periodi dove vinceremo quando invece dovevamo perdere alternati a periodi molto negativi. Un PPP deve assimilare questo concetto al 100% per tovare la giusta stabilità e solidità nel propio gioco, i mezzi migliori per far si che ciò sia più semplice da raggiungere sono propio l'acquisimento dei due elementi da noi illustrati in precedenza, per questo i suddetti 3 fattori sono così importani: perchè l' uno influenza l' altro!

Quuindi ragazzi armiamoci di buona volontà, e cerchiamo di migliorarci, studiando ed applicandoci...e chiedendo aiuto ai nostri coach, per chiarimenti e vere e propie analisi!

Alla prossima...

Committato85